Sport | 10 ottobre 2019, 07:31

Sanremo: una grande kermesse quella di domenica per il 7° Gran Premio Handbike con atleti da tutta Europa (Foto)

Il centro cittadino, dal lungomare Italo Calvino al porto vecchio compreso un tratto di pista ciclabile sull’ex sedime ferroviario, sono stati lo scenario del circuito di gara di 3 km circa.

Sanremo: una grande kermesse quella di domenica per il 7° Gran Premio Handbike con atleti da tutta Europa (Foto)

Kermesse spumeggiante, quella di domenica scorsa, con il 7° Gran Premio Handbike Città di Sanremo, gara finale ed unica tappa italiana dell’European Handbike Circuit.

Per il settimo anno consecutivo la Polisportiva IntegrAbili ha portato a Sanremo una delle ultime gare stagionali di ciclismo paralimpico categoria handbike: il centro cittadino, dal lungomare Italo Calvino al porto vecchio compreso un tratto di pista ciclabile sull’ex sedime ferroviario, sono stati lo scenario del circuito di gara di 3 km circa. Con l’inserimento dell’anello di corso Mombello il percorso di gara è stato arricchito di una serie di curve impegnative sotto il profilo tecnico e di alta spettacolarità.

In handbike (la speciale bicicletta nella quale la spinta al movimento si esercita con le braccia) si raggiungono velocità massime di 50 km all’ora ed il circuito sanremese, molto tecnico con numerosi rilanci che ne aumentano la difficoltà e la fatica è stato percorso con una media di 36 km orari. Con atleti rappresentanti 17 squadre italiane ed handbikers provenienti da tutta Europa è stato raggiunto il record di iscritti con ben 68 atleti che si sono battuti per la conquista del titolo di Campione Europeo.

La squadra di casa IntegrAbili Handbike Team ha schierato 4 atleti che si sono ben distinti nelle loro categorie: Paolo Francione (8°), Domenico Lucisano (10°), Massimo Papagni (15°) e Tommaso Ciavaglioni (16°). Il loro pensiero all’unisono a fine gara: “Partecipare ad una gara importante come questa che decreta i campioni europei e incontrare tanti atleti amici è davvero stupendo e correre in casa lo è ancora di più... ma soprattutto il messaggio che noi handbikers vogliamo divulgare è quello dell’inclusione per non essere più visti con occhi diversi”.

Quartier generale della manifestazione, per il ritrovo degli atleti, registrazioni, pranzo pre-gara e successivamente per le premiazioni, è stata la pista di atletica di Pian di Poma che possiede tutte le caratteristiche per questo tipo di eventi: facilmente raggiungibile, ampio parcheggio, aree attrezzate per servizio ristoro, spogliatoi, servizi igienici e docce accessibili. Anche quest’anno erano presenti fra i partecipanti handbikers di spicco del panorama nazionale ed internazionale; fra tutti, i due campioni italiani: il vanto ligure Vittorio Podestà e la fantastica “rossa volante” Francesca Porcellato entrambi plurimedagliati olimpici; Claudio Conforti handbiker in continua crescita ha finalmente coronato il suo percorso con la vittoria del Campionato Europeo; Alessandro Moscatello vincitore del Giro d’Italia Handbike; Roberta Amadeo campionessa del mondo in carica che con questa gara si afferma anche campionessa europea; Romina Modena e Valentina Rivoira campio-nesse italiane; Felix Frohofer vincitore del Campionato Europeo ha preceduto un altro grande atleta quale Andrea Botti, terzo ai Campionati Italiani.

La gara ha visto la vittoria di Loic Vergnaud (Cat.MH5) seguito da Felix Frohofer 2° classificato e 1° di categoria e Fabian Recher 3° classificato, entrambi cat. MH4. Le altre categorie hanno visto le vittorie di Cavallini Riccardo (MH1),Tobias Fankhauser (MH2), Vittorio Podestà (MH3), Loic Vergnaud (MH5), Alberto Glisoni (MHO2), Roberta Amadeo (WH2), Francesca Porcellato (WH3), Silke Pan (WH4) e Nadine Gallenbach (WHO1).

L’evento è stato patrocinato dalla Regione Liguria, che negli anni ha sempre riconosciuto l’operato della Polisportiva Integrabili, dall’INAIL, dal C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico), e da Area24 sul cui sedime si snoda parte del percorso. “Un particolare ringraziamento al Comune di Sanremo – evidenzia la società - che ha inserito l’appuntamento con l’handbike nel calendario manifestazioni cittadine e un sentito grazie per la disponibilità dimostrata a tutti gli uffici ed al Comando della Polizia Municipale che ha attivamente collaborato in fase organizzativa”.

Numerose le autorità presenti alle premiazioni: in rappresentanza della Regione Liguria: Sonia Viale Vice Presidente nonché Assessore alla Sanità e Gianni Berrino Assessore al Lavoro Politiche dell’Occupazione, Trasporti e Turismo;  per l’Amministrazione Comunale il Sindaco Alberto Biancheri, l’Assessore alle Politiche Sociali Costanza Pireri, il Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Il Grande,  il Consigliere Mario Robaldo, impegnato anche nel servizio di sicurezza; per la direzione dell’INAIL di Imperia erano presenti la direttrice Dott.ssa Emilia Schiavone e la dott.ssa Simona Bernucci; in rappresentanza del CONI Provinciale il fiduciario Carlo Borella; il delegato provinciale C.I.P. Giancarlo Di Malta, il Vice Presidente Regionale Federazio-ne Ciclistica Daniele Grosso, Il Presidente F.C.I. Comitato Imperia Giuseppe Roattino.

“Siamo molto soddisfatti – ha detto Alessandra Mamino, Presidente Polisportiva IntegrAbili - per essere riusciti a riproporre nuovamente questa gara di handbike a Sanremo e soprattutto per aver ottenuto il plauso ed il riconoscimento da parte delle società partecipanti e dagli atleti in particolare. Il nostro impegno è quello di migliorare ogni anno in termini di efficienza e qualità ed i risultati hanno confermato le nostre aspettative. La sicurezza sul percorso è stata accurata in ogni aspetto e questo è stato possibile grazie a tantissimi amici che si sono prestati a svolgere questa funzione, la gara si è svolta con regolarità e senza criticità”.

Ti potrebbero interessare anche: