Cronaca | 09 ottobre 2019, 17:32

’Ndrangheta, nota dell’Ordine dei commercialisti di Torino: “Nostri iscritti all’Albo non sono coinvolti”

Da quanto si apprende, uno degli indagati esercitava a tutti gli effetti la professione ma in maniera abusiva

’Ndrangheta, nota dell’Ordine dei commercialisti di Torino: “Nostri iscritti all’Albo non sono coinvolti”

“Nell'inchiesta della Procura di Torino sulle attività illecite della 'ndrangheta, che ha portato fra l'altro a 16 arresti non risultano esservi coinvolti commercialisti”. È quanto si legge in una nota dell'Ordine dei commercialisti di Torino e Provincia, diramata “dopo aver compiuto verifiche sugli iscritti all'Albo professionale”.

In effetti, da quanto si apprende uno degli indagati della maxi inchiesta, che ha scoperto un giro di usura volto a finanziare le casse della criminalità organizzata, esercitava la professione di commercialista ma in maniera abusiva.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche: