Politica | 21 settembre 2019, 12:25

Associazioni e comitati si riuniscono nel Coordinamento Civico Torino, verso le elezioni 2021

Associazioni e comitati si riuniscono nel Coordinamento Civico Torino, verso le elezioni 2021

E’ ufficialmente nato lo scorso 12 settembre il Coordinamento Civico Torino, che riunisce comitati ed associazioni dei quartieri: a guidarlo come presidente Renato Saponaro. Insieme a lui fanno parte dell’esecutivo il vice Presidente Leoncino Cupolino, il segretario Francesca Mauroni, Lorenzo Paparo e Bruno Capeto Veronese.

La partecipazione cittadina – spiega il Coordinamento Civico – è elemento fondante, intesa come confronto continuo su progetti ed esigenze della Città e volta a rendere responsabile la cittadinanza nelle scelte amministrative e sociali che riguardano la comunità”. “Il Coordinamento si pone – prosegue - come interprete delle istanze collettive espresse dai propri membri, in un dialogo costruttivo con le istituzioni, volto alla risoluzione delle stesse”.

Un soggetto vicino a quell’idea di civismo a cui ha iniziato ad aprirsi negli ultimi mesi il M5S, culminato nel sì ieri su Rousseau a possibili alleanze con altri partiti per le elezioni regionali in Umbria. Il CCT si è sviluppato dal lavoro svolto sul territorio dal Tavolo di Progettazione Civica del Comune di Torino, coordinato da Cristina Seymandi, in staff all'assessorato all'Ambiente e indicata da molti come un possibile successore di Chiara Appendino per le elezioni comunali del 2021.

La presentazione ufficiale del Coordinamento Civico Torino è prevista il 5 ottobre, alle 11.30, in via Cesalpino 11/A.

Ti potrebbero interessare anche: