Politica | 13 agosto 2019, 13:39

Taggia: manifestazioni commerciali 2020, entro il 15 ottobre 2019 la presentazione delle proposte per fiere promozionali, storiche e straordinarie

Taggia: manifestazioni commerciali 2020, entro il 15 ottobre 2019 la presentazione delle proposte per fiere promozionali, storiche e straordinarie

Anche quest’anno il Comune di Taggia si prepara a predisporre l’elenco annuale delle manifestazioni commerciali per l’anno 2020 da approvare in Giunta e da trasmettere in Regione entro il 1 novembre 2019, come prescrivono le modifiche apportate al Testo Unico in materia di commercio dalla Legge Regionale 33/2017.

Prima di predisporre il calendario, è d’obbligo consultare le associazioni di categoria maggiormente rappresentative del territorio, al fine di acquisire il loro parere e verificare congiuntamente le domande presentate.

Con delibera di Giunta Comunale n.189 del 2019 è stato stabilito il termine ultimo entro il quale dovranno pervenire le proposte commerciali per il nuovo anno. Tale termine è stato fissato nel giorno 15 ottobre 2019.

Dal momento che non potranno tenersi manifestazioni commerciali al di fuori di quelle che verranno approvate, – spiega l’Assessore alla Attività Produttive del Comune di Taggia Chiara Cerri – invito gli organizzatori interessati a presentare le domande entro il termine di martedì 15 ottobre 2019. Nei giorni scorsi ho convocato la Consulta del Commercio istituita presso il nostro Comune per un confronto in merito a tale data di scadenza. Insieme abbiamo inoltre condiviso l’esigenza di invitare gli organizzatori a proporre iniziative volte a promuovere il nostro territorio e aree del Comune che non sono solitamente interessate da manifestazioni di questo tipo. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i membri della Consulta che si sono dimostrati fin da subito disponibili a collaborare attivamente con la nostra Amministrazione”.

Si ricorda che, dopo la preliminare approvazione di cui sopra, ogni domanda andrà istruita formalmente dagli organizzatori e completata con il deposito di tutta la documentazione necessaria, anche relativa al piano della sicurezza imposto dal decreto Minniti, prima di ricevere l’autorizzazione definitiva allo svolgimento della manifestazione commerciale.

Ti potrebbero interessare anche: