Cronaca | 13 agosto 2019, 18:31

Sanremo: traffico in città, ecco come si blocca alla Foce con il parcheggio selvaggio, non solo corso Mombello (Foto)

Sanremo: traffico in città, ecco come si blocca alla Foce con il parcheggio selvaggio, non solo corso Mombello (Foto)

In molti, tra i nostri lettori, ci hanno scritto per lamentarsi dell’articolo da noi pubblicato nella giornata di ieri, in relazione alla costante presenza degli scooter parcheggiati in divieto, nella zona Ovest di corso Mombello.

Lungi da noi pensare che quello sia il problema del traffico di Sanremo, la città dei fiori ha tantissimi problemi di viabilità. Questi sono dettati, ovviamente, da una rete non particolarmente adatta all’aumento dei mezzi presenti in strada soprattutto d’estate e dall’assenza di vie che consentano ad auto e moto di scorrere più facilmente. A questo si sommano i classici problemi di parcheggio che, oltre a quelli cronici per le auto, spesso si hanno anche per le moto.

Ma, quanto scritto e ieri (e che ribadiamo oggi) è uno dei tanti problemi di maleducazione stradale, che troviamo spesso. E, proprio ieri, nel corso delle lunghe code che si sono registrate in tutta la città, ma in particolare nella zona Ovest per i lavori di Italgas ed Amaie Energia (per il guasto sull’Imperatrice), abbiamo notato alcuni dei problemi che generano le code.

Spesso ci si scaglia contro la ‘rotonda’ della Foce, forse dimenticando i problemi che creava il vecchio incrocio. Alcuni lettori, nei giorni scorsi, ci hanno scritto per chiedere lo spegnimento del semaforo in fondo a via Padre Semeria (pensando anche ad una futura nuova rotatoria) e, proprio ieri abbiamo osservato con attenzione tutta la zona della Foce, in corso Matuzia.

Come si può vedere dalle foto i restringimenti provocati dalle auto in divieto, creano non pochi problemi al flusso veicolare e, ovviamente, come nel caso di ieri di corso Mombello, tutti conducenti delle auto parcheggiate avranno una giustificazione da ‘un minuto’, tra bancomat, bar e qualche acquisto. Comprensibilissimo, ci mancherebbe, ma poi bisognerebbe evitare la lamentela.

E, a proposito di corso Mombello, torniamo sul problema grazie alla segnalazione di un commerciante della zona che, dopo Mauro Delbò, è intervenuto oggi per segnalare la situazione odierna. Si tratta di Cristiano Mangione: “Io ieri non c’ero - ci ha detto – e quindi non è stato corretto parlare genericamente dei commercianti. Noi abbiamo più volte fatto richiesta per autorizzare il parcheggio degli scooter ma ci è stato detto che non è possibile instaurarlo per la vicinanza dell’incrocio. Ed oggi siamo alle prese con macchine e furgoni parcheggiati per ore nella stessa zona, senza che nessuno intervenga per fare multe”.

Situazione chiaramente da risolvere come tante altre della città, ma che come abbiamo sempre fatto, sono imputabili quasi sempre a chi lascia auto e moto in zone non consentite. Non sempre è possibile avere a disposizione agenti per ‘colpire’ i trasgressori e, quindi, sarebbe auspicabile (anche se impossibile), sperare nella maggiore correttezza di tutti.

Ti potrebbero interessare anche: