Politica | 12 giugno 2019, 19:10

Quiliano, Mara Giusto rinuncia alla carica di consigliere comunale

Quiliano, Mara Giusto rinuncia alla carica di consigliere comunale

Mara Giusto rinuncia alla carica di consigliere comunale di Quiliano. Era stata eletta alle ultime elezioni con la lista "Quiliano domani" candidato Sindaco Rodolfo Fersini.

"Ritengo doveroso fare chiarezza in merito alle motivazioni che mi hanno spinto a rinunciare alla carica di consigliere del Comune di Quiliano assegnatami a seguito dei risultati delle elezioni del 26 maggio - commenta in una nota Mara Giusto - 

Per meglio spiegare è necessario ricostruire la successione degli eventi. Alcuni mesi or sono il candidato sindaco Rodolfo Fersini mi propose di far parte della sua lista. Inizialmente rifiutai la proposta in quanto ritenevo di aver già fornito il mio contributo alla collettività quilianese, dopo tanti anni di permanenza all'interno del Comune di Quiliano prima come dipendente poi come amministratore".

"Mi fu chiesto un impegno ulteriore considerata l'esperienza e la conoscenza della macchina amministrativa acquisita negli anni e allora decisi di accettare con spirito di servizio ad una condizione imprescindibile concordata con il candidato Sindaco, e cioè che non avrei avuto alcun ruolo in Giunta, ma mi sarei impegnata a supportare un assessore fornendo, finché necessaria, tutta la collaborazione possibile".


"Purtroppo le elezioni non hanno avuto l'esito sperato e hanno riservato a Quiliano domani un ruolo di opposizione, ruolo indubbiamente importante, ma per il quale ritengo non sia più necessaria la mia presenza all'interno del Consiglio Comunale, bensì sia molto più utile che ci siano persone che, al contrario della sottoscritta, tra cinque anni potrebbero avere una prospettiva di continuità - prosegue - Vorrei però assicurare tutti che non intendo abbandonare, ho creduto e credo fortemente al progetto di Quiliano domani, e continuerò ad impegnarmi all'interno del gruppo mettendo a disposizione l'esperienza e le conoscenze acquisite con la convinzione che si può essere utili alla collettività anche senza sedere necessariamente nei banchi del Consiglio comunale". 

"E' stata una scelta difficile e ponderata che potrebbe espormi a critiche e illazioni, ma sono convinta sia stata la scelta migliore per gli interessi dei tanti e non del singolo - conclude - Volevo infine ringraziare tutti coloro che hanno avuto ancora una volta fiducia in me; sono certa comprenderanno le motivazioni della mia scelta che assicuro è stata fatta tenendo in grande considerazione la loro espressione di voto. La fiducia e la stima dimostratemi mi sono di grande utilità per andare avanti nonostante l'amarezza della sconfitta elettorale e mi impongono di non abbandonare la partita, ma di giocarla in un altro ruolo fino alla fine con serietà, impegno e passione per il paese in cui vivo e che amo moltissimo". 

Ti potrebbero interessare anche: