Eventi e Turismo | 17 marzo 2019, 14:00

Gli "Artisti Instabili" portano il cuore grande di Napoli ad Albenga (FOTOgallery)

Gli "Artisti Instabili" portano il cuore grande di Napoli ad Albenga (FOTOgallery)

E' noto che Albenga è una cittadina composta, nella sua cittadinanza, di ingauni e tanti siciliani immigrati sin dagli anni 50. La serata svoltasi al San Carlo, intitolata " Napule...è tutt'o munno è paese", dedicata all'arte partenopea, dalla musica alla poesia e al teatro, ha ottenuto una positiva risposta di pubblico, composto, oltre che da albenganesi e cittadini di origine sicula come anzi accennato, da tanti napoletani che hanno fatto capolino per ascoltare con nostalgia lo spettacolo improntato su Napoli.

La serata è stata organizzata a scopo benefico, a favore dell'ANT (Associazione Nazionale contro le Malattie Tumorali) presieduta da 17 anni ad Albenga da Daniela Stalla. Gli attori sono stati quelli della  compagnia "Artisti Instabili": Bruno Piras (che fungeva anche da direttore artistico), Olinda Di Dea e Lino Gilmar, cantanti liguri, mentre invece napoletani veraci sono il finedicitore di poesie  Giuseppe Manzi e l'attore Gaetano Adiletta, quest'ultimo noto carrozziere di Albenga: ha interpretato Pulcinella, ha ricordato il drammaturgo Raffaele Viviani e ha fatto un monologo alla Massimo Troisi. Tutto presentato dall'attore Mario Mesiano. Ospite d'onore il vicesindaco (e aspirante sindaco) Riccardo Tomatis che ha patrocinato l'evento.

Ti potrebbero interessare anche: