Politica | 23 febbraio 2019, 07:11

15 assunzioni previste per la Rt ferme a 7 dopo il blocco della Provincia e in attesa del vendita del deposito a Sanremo

15 assunzioni previste per la Rt ferme a 7 dopo il blocco della Provincia e in attesa del vendita del deposito a Sanremo

Cresce la protesta di sindacati e dei diretti interessati per le assunzioni annunciate a fine 2018 dalla Riviera Trasporti e non ancora completate. L’azienda, che aveva confermato l’assunzione di 15 persone, si è fermata a 7 per il blocco determinato dalla delibera della Provincia arrivata ad inizio anno.

A dicembre scorso i 15 avevano fatto anche le visite mediche e tutto sembrava a posto per l’assunzione, arrivata solo per alcuni di loro mentre gli altri rimangono in attesa. Dopo le rimostranze inviate alla nostra redazione, abbiamo ovviamente chiesto lumi all’azienda che conferma la volontà di allargare il numero degli addetti, per garantire una migliore turnazione, in particolare degli autisti che spesso sono costretti a veri e propri tour de force per garantire le corse.

A fine anno, però, la delibera della Provincia nella revisione delle partecipate, ha di fatto sospeso le assunzioni in attesa dell’approvazione del piano di risanamento della Riviera Trasporti. Un piano che, però, non può essere approvato prima della decisione del Consiglio comunale di Sanremo, sulla delibera per la variante di destinazione d’uso del deposito di corso Cavallotti.

Il presidente di Rt, Riccardo Giordano conferma però la volontà di assumere tutti i 15 che sono stati valutati: “La graduatoria rimane ed il piano è solo sospeso – ha detto - in attesa dell’approvazione del piano di risanamento. Ci dispiace ma confidiamo di poter dimostrare che il piano di risanamento sta in piedi e quindi di poterli assumere”.

Intanto con i 7 nuovi assunti la turnazione è migliorata: “Avevamo bisogno dell’incremento degli autisti - termina Giordano - anche se si fosse completato il piano delle assunzioni. Ci sarà comunque necessità di riprendere la questione perché con ‘Quota 100’, altri autisti andranno in pensione. Ovviamente le assunzioni dovranno essere compatibili con la tenuta dei conti della società, salvaguardia per tutti”.

Ti potrebbero interessare anche: