Sport | 11 febbraio 2019, 17:44

Basket Serie C Gold: l'Abet Bra cade contro la capolista Alessandria

Basket Serie C Gold: l'Abet Bra cade contro la capolista Alessandria

Partita dura, per l'Abet Bra, contro la capolista Alessandria e sconfitta che arriva nonostante la formazione braidese abbia lottato con il cuore e con i denti. Un pizzico di sfortuna nel momento più positivo dei braidesi con l’infortunio di Alberti, lascia le redini agli ospiti che chiudono la partita.

LA PARTITA Ancora assenti Vetrone e Francione, l’Abet schiera in campo il quintetto Bernabei, Alberti, Cagliero, Cortese e Dello Iacovo, mentre coach Vandoni risponde con Malagutti, Lemmi, Kuvekalovic, Sindoni e Pavone.L’inizio è per i padroni di casa che vanno a segno vicino a canestro; la Zimetal risponde ma dal 4-4 si segna con il contagocce tanto che il risultato rimane bloccato per molti minuti. Gli attacchi sono sterili, le squadre continuano a studiarsi, le palle perse sono molte ma Bra riesce, mettendo in difficoltà Pavone e soci, a mettere la testa avanti sul 14-12 della prima sirena.Nel secondo quarto sale in cattedra per gli ospiti Kuvekalovic che, con 14 punti personali nella frazione, da la spinta ai viaggianti. Bra cerca di lottare con i denti grazie al supporto di Alberti e Dello Iacovo. Ogni errore braidese però viene punito dalla squadra di Vandoni, chirurgica in questo frangente e capace di trovare il primo e vero vantaggio sostanzioso della gara, 24-35. Poco prima della sirena dell’ intervallo lungo, Bra trova ancora 3 punti e va al riposo sul 27-35.

Al rientro si ritrova una nuova Bra, capace di difendere con determinazione e mettendo in difficoltà l’attacco ospite. I viaggianti soffrono le scorribande di Dello Iacovo e le iniziative di Alberti, ricucendo sul 38-39.Proprio con il 38° punto registrato a tabellone, l’ala Alberti ricadendo dopo una schiacciata in solitaria, mette male il piede incappando così in un infortunio al ginocchio.Time out Fortitudo per fermare l’emorragia ma dal minuto di sospensione Alberti non rientrerà più.Brutto colpo per i braidesi, che perdono un giocatore che aveva suonato la carica e in più aveva garantito una solidità a rimbalzo impressionante, ben 15 rimbalzi in 23 minuti.Alessandria approfitta per ricacciare indietro i bianco blu, 38-42 al 25°.Con gran cuore si prova a rimanere a contatto con la difesa chiudendo così alla terza sirena sul 45-51.

Nell’ultima frazione le energie vengono meno; Kuvekalovic riprende da dove aveva interrotto nelle seconda frazione, bombardando il canestro e, supportato dal duo di piccoli Gay e Malagutti, piazzano due triple chirurigche che chiudono definitivamente la gara.

Prossimo incontro domenica in trasferta a Fossano per il derby della stagione contro la Virtus, 17 febbraio ore 18:30.

 

ABET BASKET – ZIMETAL ALESSANDRIA 62-75 

PARZIALI: 14-12, 13-23, 18-16, 17-24

BRA: Gramaglia, Bernabei 2, Mattis 8, Alberti 9, Zabert 6, Marenco 5, Gatto 3, Cagliero 7, Cortese 11, Dello Iacovo 11, Conforto, Bernocco. All. Lazzari

ZIMETAL: Gay 5, Markus 10, Malaguti 6, Lemmi 4, Sabli NE, Kuvekalovic 30, Sindoni 4, Riva NE, Pavone 8, Grossholz NE, Facchino 8. All. Vandoni

Ti potrebbero interessare anche: