Cronaca | venerdì 07 dicembre 2018, 07:37

Dipendente Gtt aggredito sul tram a Torino. Ugl: "Aveva solo guardato con disappunto uno straniero che fumava sul mezzo"

Dipendente Gtt aggredito sul tram a Torino. Ugl: "Aveva solo guardato con disappunto uno straniero che fumava sul mezzo"

Ennesima aggressione di un dipendente Gtt su un un tram di Torino: a denunciarla è il sindacato l'Ugl Autoferrotranvieri.  Il fatto si è verificato ieri mattina alle 7:40, vittima un collega che stava andando al lavoro in tram. 

Il responsabile sarebbe - spiega Ugl - "un extracomunitario che fumava senza alcun rispetto sul mezzo GTT." Il dipendente dell'azienda di trasporti avrebbe solo guardato con "disappunto l’uomo che fumava sul tram". Un gesto che non sarebbe piaciuto allo straniero, che prima lo ha "aggredito verbalmente e poi ferito alla testa da un corpo contundente."

Il dipendente è dovuto ricorrere quindi alle cure del pronto soccorso del Gradenigo, denunciando poi la violenza. 

Al momento dell'aggressione l'uomo non indossava né la divisa, né aveva segni distintivi di riconoscimento. Un fatto che Ugl Autoferrotranvieri vuole sottolineare alla luce anche delle recenti dichiarazioni dell'assessore regionale Monica Cerutti. Durante la presentazione di una campagna per un maggior senso civico sui bus, ha spiegato che arrivano "tante segnalazioni anche di aggressività verbale nei confronti di passeggeri stranieri da parte di controllori."

"E’ il momento - replica Ugl - di dire basta. Siamo stanchi di parlare a chi ignora i nostri appelli e le nostre richieste di aiuto", annunciando poi lo sciopero dei bus previsto per la giornata di oggi. "Una protesta - aggiungono -  motivata e giustificata."

Ti potrebbero interessare anche: