Politica | giovedì 06 dicembre 2018, 18:32

Licenziato dalla prima Commissione l’Assestamento del bilancio regionale

Licenziato dalla prima Commissione l’Assestamento del bilancio regionale

Licenziato a maggioranza il disegno di legge 328 "Assestamento del bilancio di previsione finanziario 2018-2020 e disposizioni finanziarie" nella seduta odierna della Commissione Bilancio presieduta da Vittorio Barazzotto.

Il testo è stato approvato con diversi emendamenti, tra questi: uno per finanziare il pronto intervento nel sistema neve, un altro per garantire la copertura al 100 percento delle borse di studio e ancora uno per fronteggiare le emergenze ambientali derivanti dal dissesto idrogeologico conseguente agli eventi alluvionali di quest’anno. Proposte di modifica anche per consentire la costruzione della viabilità d’accesso al nuovo ospedale del Vco ad Ornavasso e per garantire la stabilità finanziaria del Teatro Regio. Andrea Appiano (Pd) per la maggioranza e Davide Bono (M5s) per l’opposizione, sono stati nominati relatori.

Il vicepresidente della Giunta regionale, Aldo Reschigna, ha poi svolto una comunicazione tecnica per consentire ai commissari di valutare la rinegoziazione dei debiti con Cassa Depositi e Prestiti che consentirebbe la trasformazione del tasso d’interesse da variabile a fisso e allungare il periodo di pagamento, evitando prevedibili e notevoli innalzamenti delle rate che peserebbero eccessivamente sulle casse regionali.

Sono anche stati dati pareri positivi preventivi su alcuni accordi di programma: nella Città di Saluzzo per il recupero del convento di S. Bernardino da destinare a fini socio-assistenziali; nel Comune di Paesana in merito a ristrutturazioni di edifici per utilizzo a fini socio-assistenziali; nei Comuni del Monferrato per la valorizzazione del territorio delle zone Unesco.

Pareri positivi sono stati deliberati anche per disegni di legge di incorporazione: del Comune di Riva Valdobbia in quello di Alagna Valsesia in provincia di Vercelli e del Comune di Camo in quello di Santo Stefano Belbo in provincia di Cuneo. Altri ancora per disegni di legge di istituzione di nuovi comuni: di Quaregna Cerreto mediante fusione di Quaregna e di Cerreto in Provincia di Biella; di Valchiusa mediante fusione di Vico Canavese, Meugliano e Trausella, nella Città Metropolitana di Torino; di Valdilana mediante fusione di Mosso, Soprana, Trivero e Valle Mosso in Provincia di Biella. Importante quest’ultima fusione perché porterà alla creazione, nei primi mesi del 2019, di una nuova entità comunale di oltre 12 mila abitanti.

Infine è stato dato anche parere preventivo positivo sulla proposta di deliberazione della Giunta regionale “Bilancio di previsione finanziario 2018-2020. Prelievo dal fondo investimenti per la stabilità finanziaria di cui al capitolo di spesa n. 298061 dell’importo di euro 250.000”.

In sesta il M5s chiede approfondimenti su Museo di Scienze naturali e Reggia di Venaria.

Una seduta congiunta sul Museo regionale di Scienze naturali con la commissione Cultura del Comune di Torino, su istanza di quest'ultima, è stata richiesta in sesta dalla consigliera del M5s Francesca Frediani, che ha anche proposto una sessione dedicata ad approfondimenti sulla vicenda della Reggia di Venaria che vede contrapposti il consiglio di amministrazione del Consorzio e il direttore Mario Turetta.
La Commissione ha proseguito l'esame del disegno di legge in materia di politiche giovanili presentato dall'assessora Monica Cerutti.

Ti potrebbero interessare anche: