Politica | sabato 14 luglio 2018, 07:19

Ventimiglia si prepara per la grande manifestazione di questo pomeriggio, attese migliaia di persone da tutta Italia e dall’estero

Dopo settimane di dibattiti, di incontri e di discussione, è arrivato il giorno della tanto attesa e temuta manifestazione organizzata dal “Progetto 20k”. Temuta non tanto per questioni di ordine pubblico, ma per la concomitanza con un giorno di festa in Francia e per possibili gravi disagi in centro a Ventimiglia. Ma a nulla sono valsi gli appelli della politica locale e non solo, la manifestazione oggi si farà.

Quando? Non c’è un orario preciso per la partenza del corteo, ma il ritrovo è stato fissato per le 14 nello spiazzo di via Tenda nella zona delle “Gianchette”. Si presume che il serpentone di manifestanti possa partire intorno alle 16 per terminare prima della sera.

Quanti saranno? Voci di corridoio parlano di migliaia di adesioni, si pensa possano essere in cinquemila ma non c’è una conferma ufficiale. I manifestanti arriveranno da tutta Italia e anche dall’estero. Si attendono in città decine di pullman e decine di auto ma in molti arriveranno anche con treni e mezzi pubblici.

Quale il percorso? Anche su questo le posizioni sono discordanti e si pensa a una via di mezzo. I manifestanti avrebbero voluto manifestare in centro, le forze dell’ordine avrebbero preferito deviare il serpentone in zone meno centrali. Possibile che la manifestazione, dopo la partenza da via Tenda, si snodi in direzione Francia per poi deviare da Ventimiglia Alta e chiudersi nella zona del Comune o dei giardini “Tommaso Reggio” dove alcuni artisti si esibiranno su un palco improvvisato a bordo di un camion.

Il tutto nella speranza che la manifestazione non porti troppi disagi in una giornata importante per il grande afflusso turistico dalla Francia.

Ti potrebbero interessare anche: