Sport | mercoledì 13 giugno 2018, 17:56

Calcio, Tornei Estivi. Al "Memorial Andrea Patorniti" è il clima di festa a vincere (GALLERY)

Domenica 10 giugno si è tenuto il 3° Memorial Andrea Patorniti, 50enne di Lavagnola scomparso a metà marzo del 2016. Come ogni anno i suoi amici hanno organizzato in suo ricordo un torneo di calcio a 7 presso il campo “Scaletti”, nell’intento di raccogliere fondi per aiutare Laura, Lara e Gaia, la moglie e le bambine lasciate da Andrea. Le due gemelline sono affette da atrofia muscolare spinale e lottano costantemente contro questa malattia.

L’organizzatore dell’evento, Nando Atzori, di è dimostrato molto soddisfatto al termine della manifestazione, alla quale hanno partecipato ben 16 squadre pronte a darsi battaglia. “Il fine è ricordare l’amico Andrea, scomparso nel lontano 2016” – spiega Nando – “A vincere è stato sicuramente il clima di allegria e di festa nel ricordare il papà di Lara e Gaia che ci hanno accompagnato durante tutta la giornata.”

Il braccio destro come ogni anno di Nando è la figlia Michela Atzori che ha così commentato la giornata: “La giornata è stata magnifica e sono convinta che tutti i partecipanti e gli spettatori si siano divertiti. E’ importante ricordare Andrea e cercare di aiutare la sua famiglia.”

Non è mancata anche la presenza del Sindaco di Savona, Ilaria Caprioglio, che come ogni anno non si è voluta perdere l’appuntamento: “Partecipare al Memorial Andrea Patorniti è un dovere, da Sindaco, da cittadina e da mamma. Ringrazio gli organizzatori, che lavorano tutto l’anno per questa giornata, ma anche tutti i ragazzi che hanno preso parte all’edizione 2018 per ricordare Andrea e per aiutare la moglie Laura e le figlie, Gaia e Lara.”

Quando però si gioca a calcio lo spirito competitivo non è di certo mancato e le 16 compagini non si sono risparmiate per provare a portare a casa il primo posto. A spuntarla è stato il Paris Saint Cloud che in finale ha superato il Patatinaikos. A completare il podio è il Caffè Duca che precede Pit Stop. Le altre squadre che si erano qualificate ai quarti di finale si sono poi piazzate con la seguente classifica: 5° Piazzetta; 6° Partizan Degrado; 7° Maracanà; 8° Tessitore.

Nel clima di festa sono numerose le premiazioni individuali: il Real Dreams vince il premio per la squadra più polemica; Husi Shkeloim e Grietti Davide vincono i premi per il più vecchio e più giovane del torneo. Sono molti anche i premi scherzosi: Gianluca Molinaro si porta a casa il premio per il più bello, mentre Denis Monetta per il più falloso. I re di presenze nel torneo sono Sergio Panigo e Gianluca Molinari che hanno collezionato 11 presenze con 6 squadre diverse, a sottolineare il clima di festa che aveva il torneo. Infine i giocatori premiati come migliori del torneo sono: Michael Capezio capocannoniere con 8 reti; Gabriele Siri come miglior portiere e Davide Di Nardo come miglior giocatore.

Grande festa finale dove tutti i giocatori e le squadre partecipanti sono state premiate con un riconoscimento.

Ti potrebbero interessare anche: