Politica | mercoledì 16 maggio 2018, 18:30

Ripartiamo dai fondamentali: il nuovo ciclo di incontri del Partito Democratico di Savona

Si chiama "Ripartiamo dai fondamentali" il nuovo ciclo di incontri lanciato dal Pd provinciale savonese che si propone di aprire un percorso nuovo di analisi e formazione per poter ricostruire l’agenda delle priorità e dei bisogni dei nostri cittadini e del nostro territorio.

“L’esito del 4 marzo e il cammino che dovremo percorrere ci impongono di affrontare con coraggio ed umiltà la discussione sulle ragioni della sconfitta e sulla sostanza delle nostre politiche di questi anni: cosa dobbiamo confermare e cosa dobbiamo cambiare. E perché – spiega Giacomo Vigliercio, Segretario provinciale del Partito Democratico -. Lo possiamo fare solo ripartendo dai fondamentali, dalle scelte su chi vogliamo rappresentare e come, dai temi di fondo su come si produce e distribuisce la ricchezza, dal grande bisogno di sicurezza e di giustizia sociale che la nostra società esprime. Anche la funzione di opposizione parlamentare che svolgeremo non potrà basarsi solo sul contrasto alle scelte della maggioranza (sempre che riescano a formare un Governo). Scelte che già si profilano in tutto il loro carattere contraddittorio ed iniquo, ma dovremo avere una nostra idea, rinnovata e rimotivata, del futuro dell’Italia e dell’Europa”.

“Per questo – prosegue il Segretario provinciale -, come Federazione del Pd di Savona abbiamo deciso di organizzare una serie di iniziative pubbliche dal titolo “Ripartiamo dai fondamentali: le ragioni di un cambiamento profondo del nostro rapporto con la società e la condizione delle persone”. Solo ripartendo dai fondamentali potremo elaborare la nostra idea, darle un’identità definita e condividerla con le persone. E insieme alle persone farla diventare grande”.

Il primo di questi appuntamenti si terrà venerdì 18 maggio, a Savona, presso la SMS Serenella di Fornaci, alle ore 21, ed avrà come argomento “I redditi delle persone e delle famiglie, tra lavoro e non lavoro: contrastare le diseguaglianze.

” Si affronteranno i temi del reddito di inclusione e del contrasto alla povertà, gli ammortizzatori sociali, l’equo compenso, il salario minimo e la garanzia dei diritti contrattuali. Parteciperà il Senatore Tommaso Nannicini, componente della segreteria nazionale del Pd, già sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. “Vogliamo fare un passo avanti nella comprensione delle cose e nella promozione di una partecipazione consapevole alle scelte per il futuro – conclude Giacomo Vigliercio -. Pensiamo di non poterlo fare da soli, ma con un confronto aperto con tutti coloro che vorranno partecipare”.

Ti potrebbero interessare anche: