Sport | martedì 13 febbraio 2018, 16:05

Basket, serie C: Vimark Cuneo ancora sconfitta

Vimark Granda Basketball Cuneo 70 - O.A.S.I. Laura Vicuna Rivalta Torino 78

Parziali: 11-18, 21-23, 14-20, 24-17

Ennesimo passo falso della Vimark a SportArea, questa volta contro l’O.a.s.i. Laura Vicuna. Se per i biancoblu questa era l’occasione utile per tentare di uscire dalla palude di una classifica altamente deficitaria, tutto è andato storto.

Cuneo “male”, soprattutto in difesa, con gli ospiti avanti nel punteggio sin dall’inizio con un vantaggio (11-18 al 10’) che riusciranno a tenere fino alla fine.

Nel secondo quarto non basta la precisione al tiro del giovanissimo Castellino (15 punti nel periodo) per tentare un recupero che non si concretizza con i torinesi capaci di andare al riposo ampliando ulteriormente il vantaggio del primo quarto: 32-41.

Al rientro sul parquet “la musica non cambia”; il solo capitan Rocchia riesce a bucare la retina con una certa incisività (9 punti nel periodo), ma la difesa continua a soffrire concedendo troppo agli avversari che ne approfittano per raggiungere al 30’ il massimo vantaggio: 46-61.

All’inizio dell’ultima frazione di gioco, alcune decisioni arbitrali innervosiscono i cuneesi che commettono diversi falli ed al 33’ arriva anche l’espulsione del lungo Trentani. Questo episodio fa scattare qualcosa nella testa dei cuneesi che tornano ad essere aggressivi, difendendo e recuperando numerosi palloni importanti che, concretizzati in canestri, consentono un riavvicinamento a soli -4 al 35’: 61-65. Non basta però… gli ospiti riorganizzano le idee e dopo la sbandata reagiscono mantenendo a distanza di sicurezza i biancoblu con un vantaggio che alla sirena è di 8 punti: 70-78.

A fine gara coach Maniscalco commenta: “Abbiamo fatto notevoli progressi in attacco; siamo passati da una squadra che aveva 50 punti tra le mani ad averne, nelle ultime partite, intorno ai 70 punto più o punto meno. Il problema, però, è che paghiamo questo con una difesa un po’ meno aggressiva e performante rispetto a prima. La partita è finita 70-78: se noi permettiamo alla squadra avversaria di superare i 70 punti noi, oggi come oggi, andiamo in difficoltà sempre. Il problema è proprio che è mancata la difesa, non tanto dal punto di vista dell’impegno, perché i ragazzi ce l’hanno messa tutta fino alla fine, ma è stata proprio eseguita con poca concentrazione nei particolari. Taglia fuori male, troppi rimbalzi concessi alla squadra avversaria in attacco, poca cura nell’eseguire i blocchi che non ci portano quasi mai ad un reale vantaggio. Quando invece siamo in difesa, l’avversario sui blocchi riesce a prendere quello spazio che gli consente tiri ad alta percentuale… In sintesi, quando miglioriamo in attacco, concediamo in difesa. Lavoreremo ancora di più su anche su questo aspetto.

Prossima partita sabato 17 febbraio a Vercelli ore 21.

Ti potrebbero interessare anche: